I nostri nuovi amici bielorussi: quando la scuola si apre al mondo.

Condividi su

Oggi a scuola abbiamo vissuto un’esperienza insolita. Nel nostro paese c’è un gruppo di bambini bielorussi che trascorrono da noi un periodo di vacanza ospiti di alcune famiglie volontarie; venerdì mattina sono venuti nella nostra scuola ed è toccato ai bambini di seconda fare gli onori di casa.    

La mattinata è trascorsa molto piacevolmente e i bambini, nonostante le difficoltà legate alla lingua, si sono subito legati e hanno lavorato fianco a fianco per tutta la mattinata. Noi abbiamo cantato loro una canzoncina mimata e anche loro ci hanno insegnato una filastrocca in russo. Noi docenti abbiamo pensato di costruire un’attività che tenesse conto dello sfondo integratore utilizzato dalle classi seconde in questo anno scolastico e che potesse avere un significato simbolico  Abbiamo colorato e punteggiato il piccolo giardiniere che ci accompagna nelle nostre giornate e abbiamo preparato dei sacchettini in cui abbiamo inserito alcuni semi. Al termine del lavoro ogni bambino ha incollato alla sagoma del giardiniere il sacchettino e lo ha portato a casa.

I piccoli bielorussi semineranno questi semi in un vaso nel loro paese e noi faremo lo stesso

Tra qualche mese quando li vedremo spuntare, osservando quelle piantine forse ognuno di noi ripenserà a questa giornata e ritroverà nel proprio cuore le emozioni vissute.

Buon viaggio … a tutti

Maestra Elena

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi